Roma è considerata una delle città più turistiche del mondo, grazie alla presenza di opere d’arte, musei e storia antica, compresa la zona del Vaticano dove milioni di turisti giungono per visitare piazza San Pietro, la Cappella Sistina e i Musei Vaticani.

I Musei Vaticani sono situati nello stato del Vaticano  e raccolgono una delle più importanti collezioni d’arte del mondo, regalate ai papi nel corso della storia.

Ogni anno circa 6 milioni di persone soggiornano negli alberghi di Roma per visitare i grandi capolavori esposti all’interno dei Musei Vaticani, che possono essere considerati il primo museo italiano, anche se in realtà pur trovandosi all’interno della capitale, non sorgono su territorio italiano, e tra i più importanti del mondo.

I Musei Vaticani sono stati fondati da papa Giulio II nel 1506 e comprendono al loro interno anche la Cappella Sistina e gli appartamenti papali affrescati da Michelangelo e da Raffaello, mentre sono stati aperti al pubblico nel 1771 grazie a papa Clemente XVI.

L’ origine dei Musei Vaticani si deve al ritrovamento nei vigneti  vicini alla Basilica di Santa Maria Maggiore di una statua di Laocoonte, il sacerdote troiano che era contrario ad accettare il cavallo di Troia, lasciato in omaggio dai Greci.

Papa Giulio II su indicazione di Giuliano Sangallo e Michelangelo Buonarroti decise di acquisire la statua dando vita a quella meravigliosa collezione di opere d’arte che è possibile ammirare oggi all’interno dei Musei Vaticani.

Nel corso degli anni i Musei si sono arricchiti di ulteriori opere di valore inestimabile, un episodio particolare legato a questo luogo riguarda  Papa Pio XI che nel 1938 non volle che Adolf Hitler, ospite in Italia, mettesse piede sul suo dello stato pontificio, pertanto fece chiudere i Musei.

Nel 2006 in occasione dei 500 anni dalla nascita, la Santa Sede ha aperto in maniera permanente gli scavi archeologici nella necropoli di Colle Vaticano.

I Musei Vaticani sono aperti tutti i giorni dalle 9 alle 16 tranne la domenica, con l’ eccezione per l’ ultima domenica del mese con l’ingresso gratuito. Restano chiusi anche per le principali feste religiose come:  Natale, Capodanno, Pasqua e Pasquetta.

All’ interno oltre alla Cappella Sistina si trovano i Palazzi Vaticani con le gallerie e le sale e numerose opere d’arte medievale, rinascimentale e contemporanea.

E’ possibile raggiungere i Musei Vaticani attraverso la metro A  con le fermate Ottaviano e Cipro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *