Muoversi di più allunga la vita

La vita sedentaria è sicuramente uno stile di vita molto pericoloso per la salute: è scientificamente provato che esponga ad un maggiore rischio di malattie e morte prematura.

Ciò era già noto da tempo, ma a confermarlo nell’ultimo anno è stato uno studio condotto da ricercatori dello University Health Network (UHN) e pubblicato sugli Annals of Internal Medicine.

Lo studio

I ricercatore dell’UHN hanno scoperto che trascorrere molto tempo in posizione seduta seduti può pregiudicare la salute generale dell’organismo rendendo più vulnerabili a una serie di patologie croniche e degenerative, dal diabete alle malattie cardiache fino al cancro. Questo può succedere ad esempio quando si ha un lavoro che ci obbliga a stare tanto tempo davanti alla scrivania oppure coltiviamo hobby non particolarmente movimentati come guardare la tv, stare ore davanti al pc, o sul divano con il nostro smartphone in mano.

Quello che lo studio ha inoltre evidenziato è che l’attività fisica da sola non riesce a compensare i danni di una vita prettamente sedentaria. Infatti 30 minuti di esercizio fisico non sono sufficienti per limitare l’impatto sulla salute di 23 ore e 30 di vita sedentaria.

Anche se sicuramente sono un buon modo per iniziare. L’attività fisica infatti è sicuramente fondamentale: se ‘impatto della staticità non viene annullato, di certo i danni della sedentarietà si riducono progressivamente all’aumentare delle ore di esercizio giornaliere.

Lo studio però non definisce con esattezza quanto esercizio fisico serva per eliminare tutti i rischi di un lavoro alla scrivania.

Gli esperti suggeriscono di cambiare gradualmente stile di vita, senza relegare l’attività fisica a pochi minuti al giorno. Chi lavora al computer ad esempio dovrebbe sforzarsi di fare una pausa di 3 minuti ogni mezz’ora.

Chi trascorre molte ore al giorno a guardare la televisione potrebbe imporsi di alzarsi ogni volta che c’è una pausa pubblicitaria. Inserendo questi piccoli cambiamenti nelle abitudini quotidiane si riduce senza troppi sacrifici il tempo trascorso stando seduti.

I ricercatori spiegano che in una giornata tipo di 12 ore, per prevenire il rischio di malattie e morte prematura l’ideale sarebbe ridurre di due o tre ore il tempo totale trascorso da seduti. I benefici di uno stile di vita meno sedentario saranno evidenti a breve e a lungo termine, con un notevole miglioramento delle condizioni di salute generali e un minore rischio di malattie gravi.

Approfittare dei week end per fare attività fisica di sicuro è uno dei passi fondamentali non solo per aiutare il nostro corpo ma anche per vivere appieno la nostra vita: ma attenzione tutto deve avvenire con gradualità ed in sicurezza.

Se ad esempio decidete di fare delle escursioni in bici assicuratevi di avere un abbigliamento da mountain bike adeguato, la bici adatta e se vi avvicinate a questo sport per la prima volta cominciate con brevi passeggiate per poi, una volta presa la mano, aumentare tempo e durata dell’attività.

Autore dell'articolo: skira

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *