Se con l’arrivo della bella stagione state organizzando un breve soggiorno a Roma, sappiate che esiste una tessera dedicata proprio ai turisti in visita. La Roma pass card infatti consente ai possessori di beneficiare di una serie di agevolazioni particolari,  che agevoleranno non poco la vacanza, sia dal punto di vista pratico che economico. La scheda potrà essere sfruttata per usufruire di ingressi gratuiti o ridotti per i musei e per alcune attrazioni turistiche e di  spostarsi agilmente con i mezzi di trasporto senza dover ogni volta fare un nuovo biglietto.

La Roma pass card è valida per 3 giorni a partire dall’attivazione, pertanto risulta comodissima soprattutto a chi vuole visitare la città in un weekend non perdendosi i luoghi di maggiore interesse. Il costo si aggira sui trenta euro, ma permette un notevole risparmio se si pensa che è possibile girare liberamente per tutto l’intero soggiorno sui mezzi di trasporto, di qualunque tipo: linee metropolitane, autobus, tram e persino trenini urbani che collegano il centro con il litorale o la zona del Viterbese.  Prenotare come alloggio uno degli alberghi alla stazione termini, vi permetterà di sfruttare ancor di più questo vantaggio, in quanto si tratta del “fulcro” di collegamento di tutta la linea urbana di mezzi pubblici, così non perderete tempo e sfrutterete al meglio i pochi giorni a disposizione.

In un weekend è sicuramente difficile visitare tutto di Roma, ci sono luoghi meravigliosi conosciuti e meno conosciuti che meriterebbero di essere visti almeno una volta, ma tra quelli più famosi e noti, vi consigliamo il Colosseo, i Fori Imperiali, Castel Sant’Angelo, il Pantheon e le varie piazze ricche di storia e cultura. Tenete presente che grazie alla Roma pass card potrete entrare in modo gratuito a due siti archeologici o a due musei aderenti all’iniziativa, mentre per gli altri scelti godrete di forti riduzioni sul costo del biglietto di entrata.

La carta è reperibile tramite sito ufficiale oppure una volta arrivati a Roma, acquistarla presso un rivenditore autorizzato o una ricevitoria Atac, sui mezzi pubblici basterà poi convalidarla avvicinandola alle apposite macchinette.  Insieme alla carta, per aiutarvi negli spostamenti, riceverete una piantina della città con evidenziati i punti di maggiore interesse e i musei così da poter stilare un percorso adatta alle vostre esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *