Salento: musica, cucina, tradizioni di ieri e di oggi

Il Salento: ieri e di oggi.

Per essere davvero pronti a una vacanza in Salento, non basta prenotare un b&b con piscina Lecce e pianificare un itinerario meticoloso: il Tacco d’Italia è una terra molto particolare, possiede un proprio codice che si intreccia fra tradizioni, campanilismo estremo e un approccio tipico del Sud, che vive di legame con il territorio, desiderio di condivisione, musica e orgoglio patriottico. Se vuoi davvero goderti il tuo soggiorno nell’estremo lembo della Puglia, allora devi prima comprendere la logica del posto, e ora proveremo a compendiarla.

“Assaggia questo!”

Se trascorrerete il vostro soggiorno in compagnia di un salentino, dovrete rispettare il suo desiderio di coinvolgervi nella tradizione culinaria del posto. Partendo dalla colazione mattutina, a base di pasticciotto leccese e caffè in ghiaccio, proseguendo con il rustico di metà mattinata e così a pranzo e a cena. La dieta salentina verte sulle eccellenze della terra e si esalta nell’olio extravergine d’oliva che, a Lecce, ha un sapore particolarmente intenso e che condisce in maniera sublime ogni verdura fresca di stagione. E poi non potrai esimerti dal percorrere un viaggio nella tradizione dolciaria del posto. E no, non potrai difenderti asserendo che hai già mangiato il pasticciotto, non c’è alcuna correlazione tra le due cose.

“Non conosci la pizzica? Non ti piace?”

La pizzica in Salento è la colonna sonora di una vita e, anche coloro che dichiarano di non apprezzarla, saranno attraversati da un assalto di orgoglio di appartenenza al solo sentire le prime note di violino. E tu non potrai che ascoltare e ballare. E non temere, non dovrai cercare serate a tema, sarà la pizzica a trovare te, basta dedicare un po’ di tempo alle innumerevoli sagre che caratterizzano l’intera provincia a partire già da maggio.

“Sei mai stato lì?”

La costa salentina è un susseguirsi di panorami, scorci e paesaggi marini da capogiro. Dal versante ionico a quello adriatico, ogni lembo di terra apre a scenari meravigliosi e tutti differenti fra loro. Il salentino sa che, in pochi giorni di vacanze, non potrete che conoscerne una piccola parte. Visitare tutti i posti che andrebbero visitati è impossibile, ma lui proverà a renderlo possibile. Fallirà, ma con fierezza.

Autore dell'articolo: WalterW

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *