cetrioli e dieta detox

L’estate è alle porte, la natura sta rinascendo, le giornate stanno diventando sempre più lunghe e nell’aria si respira una generale atmosfera di pace e molte persone pensano già a dove trascorrere le tanto meritate ferie estive. Purtroppo è proprio durante questo periodo che gli abiti più leggeri e l’ago della bilancia mostrano le cattive e scorrette abitudini alimentari seguite durante l’inverno. Una dieta estiva potrebbe essere la soluzione ideale per perdere i chili di troppo e riuscire ad ottenere di nuovo una silhouette perfetta da mostrare in spiaggia o ad un evento speciale.
E’ consigliabile prima di iniziare un qualsiasi regime dietetico informare il proprio medico curante, che è a conoscenza delle vostre generali condizioni di salute.

Caratteristiche

La dieta estiva è basata sul consumo di alimenti freschi e di stagione in grado di depurare il corpo ed eliminare i chili di troppo. Come tutti i regimi dietetici si basa sul consumo giornaliero di una determinata quantità di calorie, non promette un dimagrimento veloce ma graduale e corretto. Il consumo di cibi crudi e freschi è reso più facile dalle elevate temperature che ci sono durante il periodo estivo, momento in cui è il nostro corpo stesso che sente il bisogno di rinfrescarsi. Durante questo regime dietetico è fondamentale bere almeno due litri di acqua naturale al giorno, utile per idratare il corpo, recuperare una parte dei liquidi che si perde attraverso la sudorazione e combattere la ritenzione idrica. La pratica di una moderata attività fisica può giocare un ruolo fondamentale nella riuscita di una dieta, attraverso lo sport è possibile bruciare una parte delle calorie assunte durante i pasti, allenare il cuore, i muscoli, tonificare il corpo, scaricare la tensione nervosa e avvertire di conseguenza un generale senso di benessere psico fisico.

Spesso le alte temperature estive incidono molto sul livello di appetito degli individui, è bene sapere che è sbagliato saltare i pasti perchè non si ha molta fame e soprattutto non fa perdere peso più velocemente, un’alimentazione bilanciata si basa sul consumo di cinque pasti al giorno, composti dai tre pasti principali e due spuntini. Saltare un pasto, soprattutto durante l’estate significa non fornire al corpo la giusta quantità di energia, vitamine e sali minerali, che può essere la causa di stanchezza e spossatezza.

I cibi da eliminare dalla propria alimentazione sono le paste elaborate e i risotti troppo conditi, via libera alla pasta fredda condita con pomodoro, tonno e mozzarella o l’insalata di riso, l’importante è considerare queste pietanze dei piatti unici, che possono essere accompagnati al massimo da un frutto di stagione. Durante l’estate il lavoro dello stomaco e dell’intestino rallenta e diventa più faticoso, per questo bisogna evitare l’assunzione di cibi troppo conditi o pesanti, i formaggi stagionati, gli affettati come salame e mortadella ecc.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *