Visitare Roma in soli tre giorni non è una missione impossibile, l’importante è armarsi di scarpe e abbigliamento comodo, una cartina della città, macchina fotografica a portata di mano e uno zainetto in spalla. La capitale cela tra le sue mura un patrimonio storico artistico di inestimabile valore e forse per riuscire a conoscere tutta la bellezza di Roma non basterebbe una vita intera. Comunque in tre giorni ci si può fare un’idea del suo passato glorioso e di una piccola parte della sua arte e riuscire a riportare a casa un’esperienza unica e indimenticabile. Le strade di Roma sono ricche di attrazioni di vario genere, monumenti, quartieri particolari, ristoranti, bar, pizzerie, friggitorie, hotel per gruppi a roma e tanto altro. Roma è una città unica, forse proprio per questo è da tutti conosciuta anche come la capitale del mondo.

Cosa vedere

Com’è stato già detto in precedenza conoscere e apprezzare tutto il patrimonio di Roma in soli tre giorni è difficile, di seguito sono illustrati alcuni suggerimenti sulle cose da non perdere quando si ha la fortuna di trovarsi nella capitale.

  • La prima tappa obbligatoria quando ci si trova nella capitale è la visita della Basilica di San Pietro, unica nel suo genere e ricca di decorazioni ed opere realizzate dai più grandi artisti del passato, come la Pietà di Michelangelo. E’ preferibile arrivare la mattina presto in modo da trovare meno gente in fila all’ingresso, inoltre è bene avere abiti adeguati, nel caso in cui indossiate una canottiera dovrete coprire le spalle con una maglia.
  • Piccola sosta in Piazza San Pietro.
  • Musei Vaticani e la Cappella Sistina. E’ consigliabile acquistare i biglietti d’ingresso online per evitare lunghe file alle biglietterie.
  • Castel Sant’Angelo, struttura realizzata nel medioevo sulle rovine del mausoleo dedicato all’imperatore Adriano.
  • Passeggiata a Piazza Navona, posto incantevole con al centro la famosa fontana dei Quattro Fiumi del Bernini.
  • Visita di Campo dei Fiori con la statua di Giordano Bruno, durante il giorno la piazza ospita un mercato, la notte si trasforma in luogo di incontro dei giovani.
  • Il secondo giorno lo si può dedicare alla visita del simbolo di Roma, il Colosseo, poi una bella passeggiata lungo Via dei Fori Imperiali, da dove si può ammirare in parte la bellezza del Foro Romano.
  • Piazza Venezia e la visita del Vittoriano.
  • Il Campidoglio e la statua di Marco Aurelio.
  • Il terzo giorno può iniziare con  una passeggiata a Via del Corso, strada piena di negozi e una piccola sosta a Piazza di Spagna, con la sua famosa scalinata di Trinità dei Monti.
  • Passeggiata in Via dei condotti, un’altra importante strada dello shopping romana.
  • Fontana di Trevi, teatro di numerosi e importanti film come La Dolce Vita.
  • Visita del Pantheon.
  • Infine passeggiata lungo il quartiere ebraico e visita di Trastevere, originale zona della capitale, ricco di caratteristici vicoli e chiese, come la Basilica di Santa Cecilia in Trastevere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *